Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Alle urne 450mila aderenti a Cometa

Dopo le municipali e prima dei referendum, un’altra consultazione attira alle urne un gruppo particolare di lavoratori. Sono i 450mila aderenti a Cometa, il fondo pensione di categoria (5,63 miliardi di euro al 31-12 scorso), chiamati a scegliere i loro rappresentanti tra le due liste in lizza; al voto anche i rappresentanti delle centinaia di aziende in cui sono occupati. Si vota nelle aziende con oltre 150 iscritti al fondo (ma anche in alcune più piccole), o inviando il proprio voto per posta fino al 30 giugno. Le due assemblee che usciranno dalle urne insieme eleggeranno il consiglio d’amministrazione, il presidente e il vicepresidente del fondo pensione.

Incarichi, questi ultimi, in cui si alternano come di consuetudine i rappresentanti delle fonti istitutive: Fabio Ortolani, presidente nell’ultimo triennio di origine sindacale (attivo nella Uil prima di diventare commissario Covip) passerà il testimone a un rappresentante di parte datoriale; mentre al vice presidente attuale Gian Francesco Imperiali (Abb e vicepresidente di Assolombarda) succederà un esponente sindacale, presumibilmente indicato dalla Cgil.

In attesa del responso delle urne, qualche manovra pare avviata: Felice Roberto Pizzuti, già consigliere d’amministrazione di Cometa, potrebbe diventarne vicepresidente, nonostante le sue posizioni critiche nei confronti della previdenza complementare. Poco si sa invece sul fronte della presidenza. In ogni caso le consultazioni rappresentano un’occasione per superare – sul fronte previdenziale – divisioni e tensioni che hanno caratterizzato negli ultimi tempi quello sindacale.

La crisi economica incide in modo sensibile in un settore maturo come quello metalmeccanico, riducendo il numero di iscritti al fondo. Obiettivo di Cometa, in questa fase, è di ottenere una partecipazione al voto la più alta possibile: «Speriamo che ci sia la possibiità di far votare almeno la metà degli iscritti», dice il presidente Ortolani. Per promuovere l’adesione al voto e l’adesione stessa al fondo pensione è stata lanciata una campagna di quattro spot radiofonici, alcuni di questi ambientati durante un happy hour. Ascolta lo spot:

Cometa Happy Hour Mus A RM01

© RIPRODUZIONE RISERVATA