Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La strana concorrenza tra Cometa e Ina Assitalia

Dicono che il presidente di Cometa, Fabio Ortolani, si sia arrabbiato. La ragione è il passaggio dal fondo pensione dei metalmeccanici ad Alleanza (gruppo Generali) di quasi mille aderenti nell’ultimo anno. Lamenta che tra gli argomenti utilizzati dai collocatori della rete triestina, ce ne sono alcune non veritiere: alcuni assicuratori di Ina Assitalia omettono talvolta di dire che le rendite di Cometa così come di altri fondi negoziali sono controassicurate, che prevede che in caso di decesso del titolare il denaro non decumulato vada ai beneficiari dello stesso. Ma, qualcuno dirà, chi deve vendere è portato a provarci in ogni modo. Ci sono però regole definite da Covip sulla concorrenza tra forme previdenziali diverse: chi colloca fondi aperti o Pip deve comunicare il vantaggio dell’adesione collettiva, prima di proporre i propri prodotti. La "pesca" di Alleanza tra gli iscritti a Cometa ha spinto Ortolani a protestare giovedì scorso con il rappresentante di Generali, all'incontro dei vertici del fondo dei metalmeccanici con i gestori recentemente selezionati. Dicono che Ortolani abbia parlato di deontologia e che il rappresentante di Generali abbia spiegato che chi si occupa di mandati dai fondi pensione non si occupa anche della rete agenziale; che, tra l'altro è molto "estesa". Dicono.

@RIPRODUZIONE RISERVATA