Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ecco perchè io invece gli anni di laurea per la pensione li ho riscattati (nonostante tutto)

Dopo il post "Perchè non ho riscattato gli anni di laurea per la pensione", mi scrive F.P.

Marco ciao, ora il governo ha annullato il provvedimento con l'ennesimo plissè. Però certo il tema del riscatto dei contributi è una cosa che ci è sempre stata venduta come: paghi pian piano una parte dello stipendio con i bollettini inps e, sommandoli al militare, puoi conteggiare 4 o 5 anni in meno per l'età pensionabile. Io ho fatto cosi e l'ho fatto subito perchè più si va avanti con l'età e più si è distanti dalla laurea e più si spende per riscattare. Resta il fatto che secondo me non tutti possono ragionare come fai tu (http://bit.ly/pKaUOJ)  perchè non tutti hanno un livello di conoscenza tale delle cose da trovarsi giovani con tutte le carte in mano per prendere la decisione saggia. Il riscatto secondo me è una cosa giusta: chi lo vuole fare lo paga e poi ne riceve i benefici. Ho trovato ingiusto il provvedimento del governo che per recuperare soldi ha pensato di mangiarsi il mio riscatto.Vanno bene le ristrettezze ma i diritti acquisiti (e pagati) non toccateli. Meglio il contributo di solidarietà per tre anni anche per me che di certo non arrivo a guadagnare 90mila euro l’anno ma sarei ben disponibile a pagarlo per tre anni. Non capisco infatti chi sopra i 90 mila euro non si vuole levare di tasca 180 euro netti annuali poco più 10 euro mensili. Il costo di due pizze!

F.D.