Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I precari vogliono la pensione. E in cambio a Tremonti offrono…..

«Caro Gesù Bambino…». Inizia così, come milioni di altre letterine, quella che un gruppo di precari ha inviato a ridosso delle festività Natalizie. Il regalo richiesto? Una pensione, possibilmente meno magra di quella che rischiano di avere. Quattro free lance e blogger hanno chiesto a «lassù» di convincere Tremonti a girare sui conti previdenziali dei parasubordinati il 25% di quanto verrà recuperato con la lotta all’evasione. E sono proprio loro, i parasubordinati, a proporsi come sentinelle anti-sommerso: allineando il proprio interesse a quello dell’erario, i precari si impegnano a richiedere scontrini fiscali e fatture per combattere il nero che circola nell’economia sommersa italiana. In pochi giorni la letterina a Gesù Bambino ha raccolto circa 1800 condivisioni su Facebook. Da via XX settembre si attendono risposte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA